La pittura

Il panorama di Altötting è un dipinto in olio su tela ed è composto da venti sette tessuti di lino singoli cuciti insieme. Il dipinto raggiunge un’altezza di dodici metri e ha una circonferenza di 95 metri. La superficie delle tele misura complessivamente 1.200 metri quadri.

Per realizzare in modo adeguato i lavori pittorici occorreva la sinergia della professionalità e dell’esperienza di un team di artisti. L’artista Gebhard Fugel (1863-1939) era, infatti, la persona alla quale spettava la direzione del panorama. Collaborava con il pittore di paesaggi Josef Krieger (1848-1914), un artista che aveva già fatto diverse esperienze, realizzando altri progetti di panorami. Per dipingere le opere architettoniche fu ingaggiato Karl Nadler. Un altro esperto, Heinrich Ellenberger, forni preziose informazioni relative alla storia e all’archeologia di Gerusalemme; diede altresì consigli utili ai pittori su come realizzare una corretta prospettiva architettonica.

kreuzigung tempel innen2a
La scena della Crocifissione, il tempio ebreo, i discepoli

Al giorno d’oggi il panorama di Altötting rappresenta l’unico dipinto panoramico di un contenuto religioso in Europa, conservato nella sua forma originaria e costituisce l’unico panorama storico in Germania. Esso si trova sotto la tutela dei monumenti storici.
In tutto il mondo ci sono soltanto due altri panorami della Crocifissione. Come il panorama di Altötting si trovano anch’essi in luoghi di pellegrinaggio. Il panorama che si trova ad Einsiedeln, in Svizzera, risale al 1893. Fu ricostruito in modo moderno dopo l’incendio del 1962. L’altro panorama della Crocifissione è situato a Ste. Anne de Beaupré vicino a Québec, Canada. Prima fu esposto a Montreal fra 1889 e il 1895.

Advertisements